Montessori

Non dal dire al fare, ma dal fare al riflettere, dal dedurre al provare ancora, indicava Maria Montessori. Una via “scomoda” perché non consente ricette, però una via onesta, fonte di benessere per bambini e per adulti. E di questa onestà che si ha bisogno, per cominciare da subito a educare i bambini rispettandoli per quello che sono, e non per come li vorremmo noi.

Il metodo Montessori per noi è una guida creativa per raggiungere gli obiettivi che ci siamo poste.
Le finalità principali dell’approccio montessoriano sono due e di natura differente

  • la prima finalità è di natura curricolare, vale a dire che ci si prefigge di far sviluppare al bambino competenze motorie, linguistiche e logiche, permettendogli di diventare consapevole delle proprie capacità attive e costruttive
  • il secondo scopo, invece, è di natura caratteriale poiché si vuole formare un bambino autonomo, attivo, responsabile, in grado di apprendere e concentrarsi e di relazionarsi correttamente con gli altri.

Nell’educazione Montessori vi è una relazione dinamica e reciproca tra bambino/adulto/ambiente.